iPhone 6s homemade con soli 300 dollari

Scotty Allen, ex ingegnere della Silicon Valley e fondatore del sito web Strange Parts, ha pubblicato un video in cui dimostra di aver costruito un iPhone 6s spendendo soli 300 dollari, molto meno del prezzo di listino attuale dello smartphone di casa Apple.

Come sappiamo la Apple è assolutamente gelosa della sua tecnologia tanto da creare un sistema pressoché invalicabile sia per la parte hardware che software. Eppure Allen pare essere riuscito ad aggirare le difese della mela e a costruirsi il suo iPhone 6s utilizzando solamente pezzi di ricambio.

La prima parte di video mostra Allen in cerca di parti del melafonino a Shenzhen, in Cina. Dopo aver trovato la scocca passa al display e a tutte le altre componenti da dare poi ad artigiani locali per l’assemblaggio. Pare che la parte più complicata sia stata la scheda logica: con centinaia di parti da saldare con estrema precisione e in più la difficoltà di trovare un modo per testarla, ha deciso di lasciar perdere e procurarsene una già completa di tutti i chip.

Nei commenti Allen spiega di aver impiegato circa due mesi e di aver speso in totale 1000 dollari considerando gli esperimenti e i tentativi non riusciti, ma alla fine solo 300 erano quelli necessari alla costruzione dell’iPhone.

Il risultato mostrato nel video è impressionante, come si vede l’iPhone è perfettamente funzionante e ancora non sappiamo come sia riuscito ad aggirare tutte le validazioni dell’hardware richieste da IOS.

E infatti la domanda sorge spontanea: sarà tutto vero? Il video è ovviamente tagliato per il montaggio quindi non sappiamo se Allen abbia presso qualche tipo di scorciatoia. A noi piace credere che sia riuscito nell’impresa, e voi?

Hai bisogno di aiuto?